Mirtilli e papaia fanno bene alla vista?

Il succo di mirtillo fa bene alla vista?
E’ opinione comune che i preparati a base di mirtillo possiedano un’azione terapeutica per l’occhio. In realtà il mirtillo contiene antiossidanti e vit. C., sostanze presenti in tutta la frutta, precursori della vit. A e flavonoidi. I preparati a base di mirtillo possono migliorare la sensibilità luminosa dell’occhio e conseguentemente ridurre l’affaticamento visivo.

Sono particolarmente indicati per i miopi che soffrono di una ridotta sensibilità luminosa, visione crepuscolare a volte scarsa e difficoltà di adattamento a variazioni di luminosità. L’assunzione di preparati a base di mirtillo riduce, a volte anche significativamente, questa condizione di disagio. Inoltre ha funzione disintossicante e capillaroptettrice. Tutti I derivati del mirtillo non hanno però un vero e proprio effetto terapeutico, nel senso che non influenzano l’evoluzione di eventuali malattie retiniche associate.
Per ottenerne la maggior efficacia nutrizionale è preferibile ricorrere al frutto fresco piuttosto che a preparati commerciali, tenendo presente che la maggior percentuale di antiossidanti si trova nelle buccia.

Preparare il succo di mirtillo in casa, depurante e disintossicante. Sarà una bevanda gradevole che arricchirà la vostra colazione e quella dei vostri ragazzi.

• Una tazza di mirtilli neri freschi
• Il succo di un limone o il succo di un’arancia
• Un cucchiaio di miele
Frullare alla massima potenza iI mirtilli con un poco d’acqua (aggiustare la quantità per ottenere un succo più o meno liquido ), aggiungere il succo degli agrumi e il cucchiaio di miele.
Il succo andrebbe bevuto subito dopo la preparazione perchè la vit. C presente nella frutta, oltre ad essere termolabile, perde la sua efficacia se esposta a lungo alla luce. Per ottenere un buon frullato si può sostituire il succo degli agrumi con yogurt o latte.

Macedonia di papaia e mango: per un fine pasto o una merenda ricca di vitamine

La papaya è fonte di carotenoidi ed è ricca di vitamina C, selenio e flavonoidi, tutti elementi efficaci contro i disturbi della visione, inoltre migliora il trofismo delle fibre nervose e previene l’invecchiamento cerebrale. I kiwi e il limone contengono elevata quantità di vit. C. La vit. C migliora il trofismo dei capillari retinici e congiuntivali.
Il mango contiene alti livelli di vitamina C e di vitamina A, il miele è un alimento plurivitaminico con azione antiossidante e depurante.

• Una papaya matura
• Un mango oppure qualche albicocca
• Due kiwi
• Il succo di un limone dolcificato con un cucchiaino di miele
Tagliere la frutta a piccoli pezzi, unire il succo del limone. Per rendere la macedonia più nutriente si può sostituire il limone con lo yogurt dolcificato con il miele, aggiungendo poi un cucchiaio di germi di grano.

Per concludere
L’organo visivo è composto da strutture complesse che necessitano di essere adeguatamente alimentate. Mangiare cibi sani aiuta a migliorare la qualità della vita e,in questo specifico contesto, la scelta dei giusti alimenti aiuta a tutelare nel tempo anche la qualità della visione.

Dott.ssa Gambi, oculista Polo Sanitario Opera Santa Teresa



Data pubblicazione: 25/01/2017

Prenotazioni e Informazioni

E' possibile prenotare i servizi del Polo Sanitario Opera di Santa Teresa sia tramite CALL CENTER al numero 0544.38513 o tramite modulo web attivo tutti i giorni e a tutte le ore.


INFO E PRENOTA ONLINE
Compila
APERTO TUTTI GIORNI
24 ORE SU 24
CALL CENTER
0544.38513
Lunedì - Venerdì 7.30-19.30
Sabato 7.30-13.00

News

Offerte