Come proteggere gli occhi in vacanza

La dott.ssa Patrizia Gambi, specialista in oculistica del Polo Sanitario Opera Santa Teresa, in questo articolo ci spiega come tutelare la salute degli occhi sopratutto durante le vacanze.

Alcuni consigli.

1) Indossare occhiali da sole con filtro anti UVA in tutti i casi di prolungata esposizione

2) Al mare evitare le lenti corneali. Il sole, la sabbia e l’acqua del mare o delle piscine favoriscono l’insorgenza di congiuntiviti o di microabrasioni della cornea. Se proprio non se ne può fare a meno ridurre i tempi di utilizzo, scegliere lenti con filtro anti UVA senza rinunciare comunque ad un buon occhiale da sole.
Qualora vengano utilizzate anche in occasione del bagno in mare o in piscina abbinarle ad occhialini di protezione e scegliere, quando possibile, lenti giornaliere da eliminare dopo l’uso, avendo cura di toglierle ai primi sintomi di irritazione oculare. Non utilizzarle neppure in occasione di bagni in acque termali, perché il calore e la caratteristica dell’acqua potrebbero danneggiare la lente ed irritare i tessuti oculari.

3) Dopo il bagno in mare e soprattutto in piscina lavare abbondantemente gli occhi con acqua dolce o, meglio ancora, con soluzione fisiologica

4) Non usare la crema solare nella zona periorbitaria e sulle palpebre per evitare l’insorgenza di reazioni di intolleranza o infiammazioni congiuntivali. Per proteggere la cute palpebrale prediligere occhiali da sole che coprano il sopracciglio e possibilmente fascianti.

5) assumere liquidi in abbondante quantità e prediligere frutta e verdura, per garantire ai tessuti la giusta idratazione e il giusto apporto di sali minerali . Il caldo favorisce l’evaporazione del film lacrimale e la disidratazione di congiuntiva e cornea. Quindi un adeguato apporto di liquidi serve a prevenire i disturbi legati a secchezza oculare. Inoltre serve a garantire la funzionalità del corpo vitreo.

Il corpo vitreo è un tessuto situato all’interno del bulbo oculare ed ha funzione di sostegno e di scambi metabolici con la retina; è un tessuto ricco di acqua e sostanze minerali ed è composto da fibre perfettamente trasparenti. Quando la sua composizione subisce alterazioni anche la sua trasparenza può risentirne con disturbi che si traducono clinicamente nella percezione di impurità nel campo visivo (mosche volanti, corpi mobili o piccole ragnatele), disturbi piuttosto fastidiosi che sono espressione di sofferenza tissutale non sempre necessariamente grave, ma che a volte si associa a sofferenza della retina quando le fibre del corpo vitreo si rompono e si distaccano dal tessuto sottostante.


Dott.ssa Patrizia Gambi

Data pubblicazione: 21/06/2017

Prenotazioni e Informazioni

E' possibile prenotare i servizi del Polo Sanitario Opera di Santa Teresa sia tramite CALL CENTER al numero 0544.38513 o tramite modulo web attivo tutti i giorni e a tutte le ore.


INFO E PRENOTA ONLINE
Compila
APERTO TUTTI GIORNI
24 ORE SU 24
CALL CENTER
0544.38513
Lunedì - Venerdì 7.30-19.30
Sabato 7.30-13.00

News

Offerte